Vai al contenuto
Home » News » Il vicepresidente nazionale del Popolo della Famiglia a Verona

Il vicepresidente nazionale del Popolo della Famiglia a Verona

Questo fine settimana abbiamo avuto il piacere di conoscere il vicepresidente nazionale del Popolo della Famiglia.

Nicola Di Matteo è partito da Roma per portare a Verona il suo sostegno al candidato sindaco Alberto Zelger e al capolista del Popolo della Famiglia, Luciano Checchini, che lo sostengono alle elezioni amministrative del 12 giugno, insieme con le altre due liste “Verona per la Libertà” e “Zelger Sindaco”.

Tre liste molto diverse ma complementari, che condividono l’obiettivo del un ritorno alla normalità, dopo due anni di vincoli e di lockdown, che hanno cancellato i diritti costituzionali, rovinato la vita a tante famiglie e distrutto la nostra economia.

STOP ALLA DITTATURA SANITARIA

Tutti insieme vogliamo ribadire ai veronesi: basta con la propaganda che semina paure e divisioni, basta con la censura sulle cure domiciliari e sugli effetti avversi dei vaccini; basta con i tamponi di massa, che cercano malati tra i sani e rinunciano a curare i veri malati.

Invece le famiglie e le imprese in difficoltà per la crisi economica e per i vincoli assurdi che questo governo vuole imporre a tutti gli italiani, bambini compresi, cui hanno vietato ogni socialità e che ancor oggi devono portare una mascherina a scuola, con gravi danni per la loro salute fisica e psichica.

Non abbassiamo la guardia pensando di essere quasi fuori dall’emergenza, perché hanno solo allentato le briglie, per riprenderle in autunno con qualche altro virus immaginario, per tenerci sottomessi e continuare indisturbati una politica di guerra con la connivenza di tutti i partiti nazionali.

Aggiunge e conclude Di Matteo: “Mettere al centro la famiglia significa per noi anche aiutare le giovani coppie a sposarsi, per invertire l’attuale declino demografico introducendo un reddito di maternità

Alberto Zelger, Nicola Di Matteo, Luciano Checchini